Blog: http://LeOcheDiLorenz.ilcannocchiale.it

Clandestino

 
"...anche a Raissa, città triste, corre un filo invisibile che allaccia un essere vivente a un altro per un attimo e si disfa, poi torna a tendersi tra i punti in movimento disegnando nuove rapide figure cosicchè a ogni secondo la città infelice contiene una città felice che nemmeno sa d'esistere " .

(I. Calvino - Le città Invisibili )



Uomo: "Invisibile Ratto, hai fatto tuo malgrado
un patto col pattume"

Ratto: "Resisto con l'astuzia
all'umana sporcizia"


           Lelo dalla parte dei Ratti

Pubblicato il 22/1/2008 alle 19.30 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web